Pagina 1 di 1

Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 02/10/2017, 17:04
da Massimiliano
Ciao a tutti,
volevo chiedere, a qualcuno più esperto di me, se conosce (anche a grandi linee) i criteri che usano i correttori per assegnare i punteggi alla finale nazionale delle Olimpiadi. (Insomma, 0 punti per un problema non risolto, 7 per un problema risolto perfettamente, ma i punteggi in mezzo? Li danno con dei criteri?)
Grazie in anticipo.

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 02/10/2017, 18:11
da Fastalla
Ho fatto solo un Cesenatico sfortunatamente e non sono un esperto da questo punto di vista, ma da quanto so dovrebbero dare tot punti per un dato step raggiunto nello svolgimento del problema.
Potresti peró perdere punti nel caso la dimostrazione manchi di 'formalità' diciamo, ma poi a quel punto la valutazione del compito è a descrizione dei correttori.

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 03/10/2017, 12:10
da afullo
Di solito i punteggi in mezzo sono dati secondo la fase di risoluzione alla quale si è arrivati, ma in maniera non lineare e che piuttosto rivolge la concavità verso l'alto: un esercizio risolto per metà difficilmente vale più di 2 punti.

Discorso diverso se ci sono due parti (a) e (b), allora solitamente risolvendone soltanto una si prende punteggio pieno per essa (esempio: se la (a) vale 3 punti e la (b) 4 punti, risolvendo solo la prima si prendono tutti e 3, non c'è una penalizzazione per non avere risolto la (b), oppure guardandola sotto il profilo opposto un bonus se si risolvono entrambe).

Attenzione alla forma che può far perdere punteggio, un problema risolto correttamente ma per il quale non si ha prestato la dovuta cura rischia di essere valutato soltanto 5 o 6 punti invece dei canonici 7.

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 03/10/2017, 13:04
da mr96
Le scalette di correzione sono decise (o almeno, ultimate) durante il weekend stesso dai correttori, per questo non vengono pubblicate. In generale è come dice afullo per l'assegnazione dei punteggi.

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 03/10/2017, 19:10
da Lasker
Non sono troppo d'accordo su una cosa... è più facile che siate vicino a 6 che ad 1 con metà esercizio (a meno che il problema non sia proprio messo lì per regalare punti come gli ultimi "1"), e se ad esempio fate metà dei problemi 5/6 avete anche chance per i 7 punti (visto che spesso il 95% o più della gente ha fatto zero su questi problemi si premiano i pochi che hanno risultati non banali). in ogni caso 0 e 7 sono i punteggi più comuni, seguiti da 1 e 6, gli altri sono rari e vengono valutati da caso a caso

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 03/10/2017, 20:14
da Massimiliano
Grazie a tutti!
Quindi, in poche (pochissime) parole, si può avere una certa idea del punteggio ottenuto, ma comunque... "lo scopriremo solo vivendo", no?

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 04/10/2017, 7:11
da unofficial_
Beh se la tua soluzione è tra quelle ufficiali, non hai saltato passaggi e li hai motivati tutti, puoi con fiducia puntare ai 7 punti.
Conta inoltre che è più difficile perdere punti in dimostrazioni di TDN, geometria o algebra, mentre in combinatoria è una delle difficoltà principali

Re: Correzione prove Cesenatico

MessaggioInviato: 04/10/2017, 11:57
da afullo
Lasker ha scritto:Non sono troppo d'accordo su una cosa... è più facile che siate vicino a 6 che ad 1 con metà esercizio (a meno che il problema non sia proprio messo lì per regalare punti come gli ultimi "1"), e se ad esempio fate metà dei problemi 5/6 avete anche chance per i 7 punti (visto che spesso il 95% o più della gente ha fatto zero su questi problemi si premiano i pochi che hanno risultati non banali). in ogni caso 0 e 7 sono i punteggi più comuni, seguiti da 1 e 6, gli altri sono rari e vengono valutati da caso a caso


Forse per problemi molto difficili ultimamente hanno ritoccato verso l'alto, al fine di evitare che una distribuzione di punteggi troppo bassa: (i) rischiasse di generare troppi pareggi e quindi difficoltà nel distribuire le medaglie e gestire l'assegnazione dei posti agli stages, (ii) non fosse bella da vedere a livello di immagine, degli anni si sono visti dei cut-off piuttosto bassi, e l'impressione generale (anche se imprecisa o talvolta proprio scorretta, però conta quando poi se ne parla) che si era data fu quella di prove non calibrate in maniera ottimale.

Ma quando questa questione non c'era, ricordo di molta gente sorpresa al limite della delusione per aver preso 1 o 2 punti su problemi per i quali si aspettava di prendersene almeno 3 o 4.