Rush finale di preparazione per Archimede

Giochi di Archimede, Gara provinciale, Gara Nazionale, Gara a squadre, Giochi della Bocconi, Kangourou della Matematica, Corsi di preparazione, Simulazioni...

Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda francescoid 91 » 07/11/2019, 22:56

Salve a tutti,

ho bisogno di un po' di consigli per l' ultima fase di preparazione per i giochi di Archimede. Piccola precisazione: non sono a un livello altissimo, diciamo che me la cavo, ma quest' anno voglio provare a passare Archimede e fare un punteggio discreto a febbraio. Faccio il terzo, il che significa che mi troverò davanti per la prima volta la prova del triennio.
Ho passato l' estate facendone un po' degli anni passati; poi, quando ho cominciato a vedere che se avessi continuato a esercitarmi solo su Archimede non avrei mai fatto dei salti di qualità (che so di poter fare), ho deciso di mettermi a fare un po' di quesiti di febbraio. Ovviamente mi sono seguito tutto il corso base delle Olimpiadi della Matematica e devo dire che mi è stato molto utile.
Adesso che il fatidico 21 novembre si avvicina, non ho idea di come costruire la fase finale di preparazione :roll:
francescoid 91
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 23/11/2018, 23:26

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda afullo » 08/11/2019, 13:12

Se ti sei preparato già su più livelli, a questo punto il passo successivo è quello di simulare le condizioni esatte della prova. Prenditi un'ora e cinquanta minuti, senza distrazioni o interruzioni di alcun tipo, e risolvi gli esercizi con l'obiettivo di massimizzare il punteggio, non concentrandoti sugli argomenti nei quali incontri maggiori difficoltà o mettendo in atto strategie mirate simili, come magari hai fatto nelle fasi precedenti dell'allenamento.

Scegli delle prove che non hai ancora svolto, ma che non siano troppo indietro negli anni, preferibilmente diciamo da quando le domande sono diminuite da 25 a 20 in avanti; se lasceresti una data risposta in bianco alla gara, fallo per davvero e conta i punti di conseguenza, non spararla a caso perché tanto è una simulazione.
afullo
 
Messaggi: 1657
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda francescoid 91 » 08/11/2019, 15:29

Grazie mille del consiglio :D

Anche l' anno scorso avevo fatto una simulazione (anzi, 2) ma prima mi ero allenato male, quindi ho fatto un 55 (il massimo era 80 a suo tempo) di fortuna, prendendone due a caso. Ero deluso di me stesso perché volevo fare di più, ma avevo comunque sperato fino all' ultimo di passare; poi ho saputo che non ci ero riuscito per 3 miseri punti... Dopo la gara mi ero convinto che le simulazioni non servissero a nulla e che, anzi, dessero più ansia del solito in gara - come in effetti fu, perché io sono un tipo ansioso e mi emoziono facilmente, specie quando ci sono simulazioni preparatorie: infatti lì so che la prova non è ufficiale e riesco ad essere molto concentrato, ottenendo risultati incoraggianti. Invece, sia prima, sia durante, che dopo la gara ho un' ansia assurda perché so che là non mi posso permettere di sbagliare; ma poi paradossalmente in gara gli sbagli si fanno più numerosi.
Detto questo, quello dell' ansia è un problema a parte, anche se è il più grosso che devo risolvere. Le simulazioni sono molto utili e devo guardare soprattutto i loro vantaggi.
Piccolo particolare: nelle simulazioni precedenti mi ero dato META' del tempo, per essere poi abituato al ritmo veloce in gara (ero pure riuscito a fare punteggi buoni). Questa "tattica" in realtà si è rivelato un vero disastro, perché il tempo in gara è letteralmente volato :(
Cosa può voler dire questo?
francescoid 91
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 23/11/2018, 23:26

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda afullo » 08/11/2019, 16:06

Figurati. Se ti sei dato troppo poco tempo in prova penso che ti sia fatto venire un po' l'affanno, poi in gara hai pensato di averne il doppio e non sei stato in grado di mantenere la stessa tensione...
afullo
 
Messaggi: 1657
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda 0004POWER » 08/11/2019, 21:15

afullo ha scritto: Se lasceresti una data risposta in bianco alla gara, fallo per davvero e conta i punti di conseguenza, non spararla a caso perché tanto è una simulazione.

Oppure spara a caso anche in simulazione per allenarti a sparare a caso in gara.
0004POWER
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 28/04/2017, 19:19

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda afullo » 08/11/2019, 23:28

Dipende dalla strategia, se il discorso è quello di scartare magari due alternative per ogni quesito che non si sa risolvere, e sul medio numero confidare che sparando a caso si fanno in media più punti che lasciandole tutte bianche, conviene provarlo già in simulazione, per esempio per accertarsi che si sappiano riconoscere le opzioni palesemente false, da essere scartate anche senza una visione specifica del problema.

Io però preferivo concentrarmi sulle domande che sapevo, senza pensare troppo a quelle che non trovavo alla mia portata, per esempio ad Archimede 2004 (quarta) feci 100 punti ripartiti come 19 giuste, 5 bianche e 1 errata (ai tempi erano ancora 20 problemi per il biennio e 25 per il triennio, pure se generalmente più difficili, addirittura l'anno dopo con 82 fui poi argento a Cesenatico mancando l'oro per un punto, e il secondo della mia scuola con 68 fu bronzo :mrgreen:), ma questo è lasciato al singolo...
afullo
 
Messaggi: 1657
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda francescoid 91 » 11/11/2019, 0:14

Io, in questi tipi di test, sono convinto che lasciare in bianco non sia l' opzione migliore. A meno che le risposte non siano veramente tante o che la penalizzazione per risposta errata non sia enorme, io non lascio mai nulla in bianco.
Quando faccio il conteggio dei punti non calcolo via via la loro somma, ma io ragiono "a scalata", cioè parto da 100 e, mano a mano che incontro risposte errate od omesse, tolgo 4 o 5 punti. Questo altro punto di vista a mio parere rende l' idea di come la differenza tra risposta errata ed omessa sia minima. Nel caso peggiore si può perdere qualche punto, al massimo 6 o 7. Se va bene, invece, se ne guadagnano molti di più. Secondo me bisogna provarci sempre.
Quello che veramente non sopporto è quando qualcuno che è riuscito a copiare prende il posto di uno studente che magari si è impegnato e meritava almeno di passare
francescoid 91
 
Messaggi: 18
Iscritto il: 23/11/2018, 23:26

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda afullo » 11/11/2019, 11:30

francescoid 91 ha scritto:Io, in questi tipi di test, sono convinto che lasciare in bianco non sia l' opzione migliore. A meno che le risposte non siano veramente tante o che la penalizzazione per risposta errata non sia enorme, io non lascio mai nulla in bianco.
Quando faccio il conteggio dei punti non calcolo via via la loro somma, ma io ragiono "a scalata", cioè parto da 100 e, mano a mano che incontro risposte errate od omesse, tolgo 4 o 5 punti. Questo altro punto di vista a mio parere rende l' idea di come la differenza tra risposta errata ed omessa sia minima. Nel caso peggiore si può perdere qualche punto, al massimo 6 o 7. Se va bene, invece, se ne guadagnano molti di più. Secondo me bisogna provarci sempre.

Da un punto di vista strettamente statistico di valore atteso, in effetti basta scartare una risposta, o comunque avere ragionevoli motivazioni che almeno una delle alternative sia più plausibile di almeno un'altra, per rendere conveniente il provarci; d'altro canto però, se l'obiettivo è stare al di sopra di un certo punteggio, con le risposte non date si possono avere delle garanzie deterministiche che altrimenti non si avrebbero. Se la tua strategia è quella che dici, comunque, segui allora il consiglio di 0004POWER.

francescoid 91 ha scritto:Quello che veramente non sopporto è quando qualcuno che è riuscito a copiare prende il posto di uno studente che magari si è impegnato e meritava almeno di passare

Su questo ci si può fare poco, se il singolo istituto non sorveglia a dovere i "colli lunghi" sono inevitabili, anche se la produzione di più versioni della gara ha reso più difficile passarsi informazioni. Ciò che possono fare alcuni responsabili provinciali è, nei casi in cui la copiatura è palese (per esempio molti punteggi alla pari in alto e poi un distacco molto notevole dietro), di ammettere alla fase provinciale il minor numero di studenti possibile, in maniera tale da lanciare il messaggio alla scuola che le cose si capiscono, ed è meglio per loro se dall'anno successivo affrontano l'iniziativa con più serietà. Ma questo sta alla singola provincia.
afullo
 
Messaggi: 1657
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Rush finale di preparazione per Archimede

Messaggioda 0004POWER » 11/11/2019, 15:19

francescoid 91 ha scritto:Io, in questi tipi di test, sono convinto che lasciare in bianco non sia l' opzione migliore.

Credo che in alcuni casi sia meglio lasciare in bianco, per esempio, se ti manca solo una risposta, è meglio non mettere nulla per garantirsi 96 punti e assicurarsi di battere tutti quelli che hanno fatto 95. Tuttavia io ho sempre sparato a caso sia perché di solito ho molta fortuna (il mio nome deriva da una risposta sparata completamente a caso durante una gara a squadre su un quesito che non avevo manco letto completamente), sia perché essendo un anno avanti e di aprile ero quasi sempre il più giovane e quindi avevo molte possibilità di battere quelli con il mio stesso punteggio.
0004POWER
 
Messaggi: 146
Iscritto il: 28/04/2017, 19:19


Torna a Gare Matematiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti