Preparazione Gara di febbraio

Giochi di Archimede, Gara provinciale, Gara Nazionale, Gara a squadre, Giochi della Bocconi, Kangourou della Matematica, Corsi di preparazione, Simulazioni...

Preparazione Gara di febbraio

Messaggioda mathsfagg » 08/12/2016, 14:29

Ciao a tutti!
Avendo passato la fase di istituto delle gare di matematica, tra un po' di mesi dovrò affrontare la gara di febbraio. Premettendo che ho delle conoscenze basilari sui quattro argomenti principali delle olimpiadi (combinatorio e probabilità, algebra, teoria dei numeri e geometria), come posso prepararmi per la prossima fase?
Ho comprato il libro di Gobbino, ma credo sia utile per ripassare una volta che le tecniche sono già state lavorate. Avete qualche consiglio anche dal punto di vista organizzativo? Es. teoria di probabilità per un periodo ed esercizi di probabilità per il periodo successivo (e così via per tutti gli argomenti) oppure un'infarinatura teorica di ogni argomento per poi provare a fare le gare di febbraio degli anni passati.
Nel forum ho letto spesso di alcuni "video stage" e di qualcosa riguardo ai "senior". Essendo nuovo non ho capito bene cosa significhi :D
Ringrazio chiunque risponderà in anticipo
mathsfagg
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 24/11/2016, 11:43

Re: Preparazione Gara di febbraio

Messaggioda Gerald Lambeau » 08/12/2016, 17:50

Gobbino è quasi inutile per Febbraio, è poca la teoria utile a questa gara presente nelle schede olimpiche; consiglio invece il libro di Paolini, acquistabile online, e le dispense, che si trovano gratuite sul sito di OliMaTO: in queste due risorse troverai sufficiente teoria, esempi con relative spiegazioni/soluzioni ed esercizi da svolgere più le relative soluzioni (nelle dispense non ci sono le soluzioni di proprio tutti gli esercizi, ma di molti comunque sì).
Per quanto riguarda il punto di vista organizzativo, ti consiglio la seconda cosa che hai detto: infarinatura teorica di ogni argomento per poi passare a fare le gare degli anni passati. Qualche dettaglio in più: prova prima in tempo di gara, cercando ogni volta di capire quale parte ti conviene fare subito, quale lasciare in fondo e a quale dedicare più tempo (è una cosa soggettiva, quindi dovrai capirlo da solo); una volta finita una simulazione non guardare subito le soluzioni (metti da parte le risposte che hai scritto per controllarle in seguito), ma cerca di risolvere i problemi che non ti sono riusciti con più tempo a disposizione (anche fino a mezz'ora/un'ora se proprio non ti riescono); una volta fatto ciò puoi correggere la prova per vedere come è andata e poi, cosa più importante, puoi leggere le soluzioni. Ecco i tre tipi di esercizi di cui devi leggere le soluzioni e perché le devi leggere:
- esercizi non riusciti ~ per vedere quali strade si potevano prendere, cosa poteva suggerirle e per capire se le strade che si sono tentate portavano a qualcosa (se sì chiediti "Cosa mi ha fermato? Come potevo superarlo?");
- esercizi riusciti, ma la risposta è sbagliata ~ per capire dove si è sbagliato o per vedere cosa poteva farti intuire di aver sbagliato strada, cosa poteva farti capire perché quella strada è sbagliata (oppure, se era la strada giusta, cosa ti ha fatto sbagliare) e cosa invece poteva farti vedere la strada giusta (se era già la strada giusta, cosa poteva farti vedere come portarla correttamente a termine);
- esercizi riusciti e con risposta corretta ~ eh sì, sembrerà strano, ma bisogna leggere le soluzioni anche di questi! I motivi sono due: o per vedere eventuali modi diversi di portare a termine la propria soluzione, oppure anche per leggere eventuali soluzioni alternative alla propria, magari contenenti strategie nuove, che avere nel proprio bagaglio una strategia risolutiva in più male non fa.

Lascia perdere per ora i video degli stage e gli stage Senior: c'è decisamente troppa teoria per Febbraio; è vero, buona parte della teoria di un Senior Basic potrebbe servire a Cesenatico e alcuni degli esercizi proposti sono livello Febbraio, ma l'opinione comune è che per questa fase ci si concentri sul provare tanti esercizi e poi, per le fasi successive, iniziarsi a studiare qualcosina in più di teoria.
"I matematici non realizzano nulla... semplicemente scoprono e dimostrano verità intrinseche riguardanti tutto ciò che esiste, ovvietà e banalità per una mente superiore, perfetta. Ed è quello il mio obiettivo!"
Cit. Marco (mio vero nome)
Gerald Lambeau
 
Messaggi: 832
Iscritto il: 07/01/2015, 18:18

Re: Preparazione Gara di febbraio

Messaggioda mathsfagg » 10/12/2016, 13:29

Gerald Lambeau ha scritto:Gobbino è quasi inutile per Febbraio, è poca la teoria utile a questa gara presente nelle schede olimpiche; consiglio invece il libro di Paolini, acquistabile online, e le dispense, che si trovano gratuite sul sito di OliMaTO: in queste due risorse troverai sufficiente teoria, esempi con relative spiegazioni/soluzioni ed esercizi da svolgere più le relative soluzioni (nelle dispense non ci sono le soluzioni di proprio tutti gli esercizi, ma di molti comunque sì).
Per quanto riguarda il punto di vista organizzativo, ti consiglio la seconda cosa che hai detto: infarinatura teorica di ogni argomento per poi passare a fare le gare degli anni passati. Qualche dettaglio in più: prova prima in tempo di gara, cercando ogni volta di capire quale parte ti conviene fare subito, quale lasciare in fondo e a quale dedicare più tempo (è una cosa soggettiva, quindi dovrai capirlo da solo); una volta finita una simulazione non guardare subito le soluzioni (metti da parte le risposte che hai scritto per controllarle in seguito), ma cerca di risolvere i problemi che non ti sono riusciti con più tempo a disposizione (anche fino a mezz'ora/un'ora se proprio non ti riescono); una volta fatto ciò puoi correggere la prova per vedere come è andata e poi, cosa più importante, puoi leggere le soluzioni. Ecco i tre tipi di esercizi di cui devi leggere le soluzioni e perché le devi leggere:
- esercizi non riusciti ~ per vedere quali strade si potevano prendere, cosa poteva suggerirle e per capire se le strade che si sono tentate portavano a qualcosa (se sì chiediti "Cosa mi ha fermato? Come potevo superarlo?");
- esercizi riusciti, ma la risposta è sbagliata ~ per capire dove si è sbagliato o per vedere cosa poteva farti intuire di aver sbagliato strada, cosa poteva farti capire perché quella strada è sbagliata (oppure, se era la strada giusta, cosa ti ha fatto sbagliare) e cosa invece poteva farti vedere la strada giusta (se era già la strada giusta, cosa poteva farti vedere come portarla correttamente a termine);
- esercizi riusciti e con risposta corretta ~ eh sì, sembrerà strano, ma bisogna leggere le soluzioni anche di questi! I motivi sono due: o per vedere eventuali modi diversi di portare a termine la propria soluzione, oppure anche per leggere eventuali soluzioni alternative alla propria, magari contenenti strategie nuove, che avere nel proprio bagaglio una strategia risolutiva in più male non fa.

Lascia perdere per ora i video degli stage e gli stage Senior: c'è decisamente troppa teoria per Febbraio; è vero, buona parte della teoria di un Senior Basic potrebbe servire a Cesenatico e alcuni degli esercizi proposti sono livello Febbraio, ma l'opinione comune è che per questa fase ci si concentri sul provare tanti esercizi e poi, per le fasi successive, iniziarsi a studiare qualcosina in più di teoria.

Grazie mille, gentilissimo!
mathsfagg
 
Messaggi: 14
Iscritto il: 24/11/2016, 11:43


Torna a Gare Matematiche

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite