Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Appena arrivato/a sul forum di OliMaTO? Presentati!

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda xXStephXx » 08/05/2017, 23:03

afullo ha scritto:A meno della necessità di spareggi come dicevo prima, della quale però quest'anno, come tante altre volte, non c'è stato bisogno. ;)


Anche perché lo spareggio teoricamente può essere fatto pure mantenendo pari i due punteggi. L'anno scorso si decise a votazione di non separare i primi due.
xXStephXx
 
Messaggi: 625
Iscritto il: 23/03/2013, 18:12

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda afullo » 09/05/2017, 0:06

xXStephXx ha scritto:
afullo ha scritto:A meno della necessità di spareggi come dicevo prima, della quale però quest'anno, come tante altre volte, non c'è stato bisogno. ;)


Anche perché lo spareggio teoricamente può essere fatto pure mantenendo pari i due punteggi. L'anno scorso si decise a votazione di non separare i primi due.

Sì, diciamo che dipende un po' da quanto si vuole essere espliciti, o se piuttosto preferiscono essere impliciti. Forse la modifica di punteggio funzionava di più una volta quando il movimento olimpionico era di dimensioni più contenute e la velocità di comunicazione tra persone distribuite sul territorio nazionale inferiore, al giorno d'oggi se dai 6/7 ad una risoluzione palesemente da 7/7 è magari troppo evidente, e allora tanto vale dare il massimo e poi spareggiare eventualmente ancora in seguito...
afullo
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda nanni » 09/05/2017, 11:10

Ciao! Secondo voi perchè il problema 2 è stato trovato così difficile?
nanni
 
Messaggi: 21
Iscritto il: 13/11/2015, 17:44

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda afullo » 09/05/2017, 11:31

nanni ha scritto:Ciao! Secondo voi perchè il problema 2 è stato trovato così difficile?

Secondo me, come accennato nelle pagine precedenti, perché era molto poco standard. Una delle cose che si dice sempre quando si parla di Olimpiadi è: "a scuola ti insegnano un metodo e ti chiedono di applicarlo, nelle gare invece la strategia la devi trovare tu" (qualcosa del genere ha detto recentemente anche Federico II in un'intervista al Pristem per i Bocconi).

Ecco, secondo me questo spirito negli ultimi anni ha rischiato un po' di perdersi, perché il successo olimpionico veniva determinato anch'esso da pacchi di teoria. Sì, nozioni teoriche che richiedevano una comprensione profonda e un'applicazione ben al di là dell'esercizio tradizionale che ti fa prendere 8 alla verifica, ma pur sempre strumenti per i quali la conoscenza era determinante: a saperli l'esercizio veniva di fronte ad un'operosità che però non richiedeva uno sforzo immane, a non saperli uno poteva anche scervellarsi con tutta la fantasia nel ragionamento che aveva, che difficilmente ne avrebbe ricavato qualcosa.

Ora, tutti si aspettavano quest'anno nuovamente quesiti "cannonabili", e invece già tra i primi ne ha fatto capolino uno non eccessivamente difficile, ma tale per cui la sua risoluzione non contemplava tecniche di cui ci si aspettava venisse richiesto l'uso. In mia opinione è un bene, perché il rischio altrimenti è, come diceva un mio collega qualche anno fa, che le gare diventino una "sfida tra superpreparatori a chi prepara meglio i suoi", intendendo con ciò non dubbi sulla miliare regola delle tre L di Gobbino che resta sempre e comunque valida, oppure sull'importantissimo ruolo che noi allenatori abbiamo nel trasmettere sia passione che contenuti, quanto piuttosto la possibile perdita del "fascino delle origini" che vede il ragazzino poco più che adolescente avvicinarsi ai giochi perché "non sazio" del modo "a pacchetti" in cui gli viene trasmessa la conoscenza nelle ore curricolari, volendo cercare piuttosto "il perché delle cose". E "il perché" credo che lo si scopra meglio ragionando, rispetto a quanto si può vedere di "intrinseco" portandosi l'esercizio di casa...
afullo
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda mr96 » 09/05/2017, 13:46

In realtà secondo me è l'opposto: l'esercizio era standard e non richiedeva idee non già viste secondo me... Era semplicemente un po' formale e forse questo ha un po' spaventato la gente... Infatti si è visto dalla differenza tra chi la teoria la sa bene e chi la sa un po' a caso (e comunque un po' fa pensare che la differenza tra il primo e l'ultimo oro sia stata di più di metà prova...)... Diciamo che il 2 si porta davvero un po' da casa, ne sono la dimostrazione tutti gli ex olimpionici nello staff che l'hanno fatto in 5 minuti appena visti i testi...
mr96
 
Messaggi: 1403
Iscritto il: 11/02/2014, 20:37

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda Federico II » 09/05/2017, 13:53

afullo ha scritto:qualcosa del genere ha detto recentemente anche Federico II in un'intervista al Pristem per i Bocconi

Quale intervista? :P
I giochi della Bocconi non li faccio da 4 anni, forse la Bocconi ha preso un'altra mia intervista?
Il responsabile della sala seminari
Avatar utente
Federico II
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 14/05/2014, 14:53

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda afullo » 09/05/2017, 14:21

@mr96: eh ma vedi, viene nascosta un attimo la luna dietro al proverbiale dito, e i partecipanti vanno in panico? È proprio quello che non dovrebbe succedere nello spirito della distinzione tra gare e trattazione scolastica, visto che le competizioni dovrebbero mettere in evidenza la contrapposizione tra chi, pur studiando molto e metodicamente, non si chiede il perché delle cose, e anche se arriva ad ottenere magari il 9 in pagella e la sfilza di 30 sul libretto universitario, si trova in difficoltà nel momento in cui gli vengono girate un po' le carte, e chi invece può essere meno studioso ma molto più dinamico, fatto che lo può anche premiare in termini di capacità di ricerca, per dire.

Anni fa mi raccontarono di un laureato magistrale con 110/110 e lode che al test di ammissione per il dottorato fece 60/60 alla prova scritta, tutto lasciava supporre che un posto sarebbe stato per lui, si presentò all'orale e... la commissione si rese conto che non aveva idee su come produrre risultati originali autonomamente a partire da quanto aveva sviluppato da studente, era semplicemente stato uno studiosissimo e molto bravo a scrivere la tesi che si era anche preparato eccellentemente sugli argomenti oggetto dello scritto, ma che sarebbe stato in grado molto meno di altri candidati presenti alla selezione di preparare articoli di ricerca. Così al colloquio prese un punteggio piuttosto basso, e la classifica sommativa lo vide fuori dalle posizioni utili.

Le Olimpiadi dovrebbero aiutare a riconoscere questi casi, separandoli invece da quelli svegli che semplicemente magari hanno voti un po' più bassi perché a 16 anni non hanno voglia di impararsi a memoria dei risultati che servono soltanto per una singola interrogazione o verifica, prima. Comportamento da evitare, si intende, perché lo studio va preso seriamente a tutti i livelli, ma credo che sia parimenti sbagliato bacchettare chi ha preso solo 7 per pigrizia e non 9, quando magari il 7 si interessa alla matematica olimpionica o comunque extracurricolare, mentre il 9 si fa il mazzo solo perché a lui e/o ai genitori interessa avere la pagella "elegante", senza avere un vero interesse specifico nei confronti della matematica e delle sue implicazioni.

@Federico II: questa http://matematica.unibocconi.it/news/un ... el-pristem
afullo
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda davide zheng2002 » 09/05/2017, 14:58

Gara a squadre cesenatico 2017,scusate qualcuno e riuscio a risolvee la 22? Come si potrebbe fare?
davide zheng2002
 
Messaggi: 4
Iscritto il: 09/05/2017, 14:55

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda Federico II » 09/05/2017, 15:14

Ecco sì, è un'intervista del Corriere della Sera: nell'inserto "La Lettura" del 5 marzo 2017 c'era un articolo sui nuovi ragazzi del '99 (dopo quelli nati nel 1899 che andarono in guerra), con interviste ad alcuni giovani nati nel 1999 che si sono distinti in varie discipline, tra cui la mia per la matematica.
Il PRISTEM ha visto l'intervista e l'ha pubblicata sul suo sito, visto che parlavo anche di quando alle medie mi sono avvicinato per la prima volta alle gare di matematica con i giochi della Bocconi.
Il responsabile della sala seminari
Avatar utente
Federico II
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 14/05/2014, 14:53

Re: Cesenatico 2017: 4-7 Maggio

Messaggioda afullo » 09/05/2017, 15:27

Ah ecco, sì non mi ricordavo questo doppio passaggio. Peraltro la stessa persona di cui citavo la frase "le gare rischiano di diventare sfida tra superpreparatori a chi prepara meglio i suoi", vedeva anche le competizioni come una sorta di "guerre moderne", che asservono all'implacabile volontà umana di primeggiare. Fortunatamente oggi non si va più in trincea, e quindi si "sfoga" la propria volontà di competere in queste maniere molto più a misura d'uomo. Considerata la differenza tra come competevano i nati nel 1899 e come lo fanno i nati nel 1999, è un buon indicatore di come in 100 anni qualche progresso sotto il profilo umano l'abbiamo fatto...
afullo
 
Messaggi: 1260
Iscritto il: 13/03/2013, 22:06

PrecedenteProssimo

Torna a Mi presento

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite